“I maschi non giocano con le bambole”, anziano rimprovera un bambino e lui risponde in modo perfetto

15 Lug 2020 Fabiano Minacci • Tempo di lettura: 2 minuti

I maschietti non giocano con le bambole“, questa è una frase che in molti hanno sentito da piccoli, la stessa frase che è stata detta a Giovanni, un bambino di 6 anni che adora il suo Cicciobello.
La pagina Facebook Guida senza patente (che riporta storie di tutti i tipi di famiglie e si occupa di gender gap) ha condiviso la storia di questo piccolo a cui un signore anziano ha consigliato di abbandonare la sua bambola, in favore dei soldatini. La risposta di Giovanni è stata perfetta.

“Giovanni ha 6 anni e sta giocando con il suo Cicciobello. Passa un signore anziano lo guarda e gli dice:

“Ma giochi con le bambole? Sei un maschio dovresti giocare con i soldatini.”

Me lo immagino già uno degli uomini della vecchia generazione cresciuto con l’idea che commuoversi, lavare i piatti, prendersi cura della casa ma soprattutto prendersi cura dei propri figli, cambiargli i pannolini renda l’uomo meno virile e meno uomo.

Giovanni lo guarda negli occhi e non si scompone e regala una risposta da Oscar:

“Sono il papà mica la mamma!”

Il bambolotto è suo figlio e si chiama Mario.

Giovanni non lo sa che con una semplice risposta sta rendendo il mondo un posto più bello. La sua saggezza ha tanto da insegnare a chi probabilmente si crede più saggio. In un attimo non è sbagliato quello che fa ma quello che gli viene chiesto.

Avanti Giovanni sarai un grande papà e un grande uomo. E sicuramente hai dei grandi genitori”.

Per fortuna il mondo sta lentamente cambiando, ci sono sempre più madri e padri che non vanno nel panico se il loro bambino chiede una Barbie o adora il rosa. A proposito di questo, qualche anno fa la catena Toy Planet ha iniziato a fare cataloghi in cui anche le bambine giocano con le macchinine e i maschietti con le bambole, le cucine e i passeggini.

Meno bigotti fanatici come Mario e Papillon e più genitori come quelli di Giovanni o di questo bambino…

Share this article

Non vuoi perderti le ultime news?

Seguici anche su Facebook, Instagram e

Twitter!