Lea Michele rende omaggio a Naya Rivera e Cory Monteith, ma scoppia comunque una polemica

14 Lug 2020 Fabiano Minacci • Tempo di lettura: 2 minuti

Dopo settimane in cui è stata attaccata dai suoi colleghi per il suo comportamento sul set di Glee (e non solo), Lea Michele è finita nel mirino di migliaia di utenti di Twitter, che se la sono presa con lei perché non ha parlato della scomparsa di Naya Rivera. Dopo minacce, insulti e attacchi idioti, l’attrice di Scream Queens è stata costretta a cancellare il suo profilo Twitter.

Ieri sera Lea ha comunque voluto ricordare Naya e il suo ex Cory Monteith (scomparso esattamente 7 anni fa) e l’ha fatto con delle foto in bianco e nero pubblicate nelle stories di Instagram. Quindi finalmente i pazzi che l’hanno criticata sono felici? Assolutamente no, la Michele infatti è stata accusata di essere una falsa e il suo “omaggio” non è piaciuto a molti (TSO di massa, grazie).

“Lei odiava Naya e quindi dovrebbe tenere lontane le sue false preghiere”, “Questa è solo una falsa e nessuno crede che le dispiaccia sul serio”, Era meglio il silenzio di questa cosa ridicola”.

L’ignoranza e la cattiveria di certa gente non si fermano nemmeno in situazioni così delicate. Questi folli stanno portando Lea all’esasperazione, proprio mentre ha perso una collega, ricorda il suo ex morto e sta per partorire. Sarà anche stata un’egocentrica e arrivista sui set in cui ha lavorato, ma adesso è il momento di smetterla di accanirsi su questa ragazza.

Share this article

Non vuoi perderti le ultime news?

Seguici anche su Facebook, Instagram e

Twitter!