Mauro Coruzzi, Tommaso Zorzi furioso per le parole di Platinette sulla comunità LGBT

09 Lug 2020 Fabiano Minacci • Tempo di lettura: 2 minuti

Ormai a cadenza regolare Mauro Coruzzi rilascia un’intervista in cui se la prende con le battaglie e le conquiste della comunità LGBT. La settimana scorsa Platinette ha dichiarato al quotidiano La Verità che la legge contro l’omofobia è inutile e che non sopporta il “vittimismo delle persone LGBT”. Queste parole hanno fatto infuriare Tommaso Zorzi, che in una serie di storie si è scagliato contro l’opinionista.

“Ho dovuto aspettare una mezzoretta prima di fare queste storie perché mi sono dovuto calmare altrimenti mi sarei beccato delle denunce se avessi detto quello che penso. Premesso che io aborro il personaggio.
Nessuno della comunità LGBT si sente rappresentato da Mauro Coruzzi Platinette. La cosa che mi fa inca**are è che lui sputa sulle stesse battaglie che gli hanno permesso di andare in tv a fare il pagliaccio. Perché se negli anni 60/70 non ci fossero state battaglie come quella di Stonewall, lui col ca**o che era in tv a fare il clown.

Il prezzo che tu hai deciso di pagare pur di andare in televisione è quello di fare la caricatura dell’omosessuale ed è quanto di peggio tu possa fare per la nostra comunità. Ti dirò che la mia posizione è più scomoda della tua, forse farò meno tv, ma io ho dignità e integrità morale.

Come si fa a dire che noi LGBT facciamo i vittimisti?

Io aggiungerei anche che le parole di Mauro Coruzzi verranno brandite dagli stessi omofobi che stanno ostacolando il cammino verso i diritti per le persone LGBT e che useranno le sue frasi per giustificare il loro odio, al grido di: “Se lo dice un gay allora è proprio vero“.

E comunque: + RuPaul – Platinette.
Quindi caro Mauro…

 

 

Tommaso Zorzi, lo sfogo contro Mauro Coruzzi: il video.

Share this article

Non vuoi perderti le ultime news?

Seguici anche su Facebook, Instagram e

Twitter!