Asia Argento contro X Factor, poi ringrazia Barbara d’Urso

05 Lug 2020 Anthony Festa • Tempo di lettura: 2 minuti

Questi non sono stati anni facili per Asia Argento, tra la morte del compagno Anthony Bourdain, il calvario affrontato dopo la denuncia ad Harvey Weinstein e le accuse di Jimmy Bennett. La ciliegina sulla torta è arrivata con la sua cacciata da X Factor e l’attrice ne ha parlato in un’intervista rilasciata a Il Fatto Quotidiano.

“Dopo Hervey Weinstein mi hanno definito anche una lucciola e sono stata malissimo. Me ne hanno detto davvero tante. Eppure questo mostro ora è in prigione ed è previsto un altro processo a Los Angeles. Mi ha violentata quando avevo appena 21 anni: da quel giorno tutti i Festival sono diventati una persecuzione, un inferno.
Quello che mi hanno fatto ad X Factor? Posso solo dire che è stata una cattiveria e un’ingiustizia vera, non è stata sfortuna. In un mondo di maiali viene cacciata una donna perché un quasi diciottenne dichiara che ho abusato di lui. La verità è che anche meccanicamente è una barzelletta”.

Asia Argento aveva anche pensato di vendere casa, ma grazie a Barbara d’Urso e alle ospitate a Live è riuscita ad affrontare questa parentesi sfortunata della sua vita.

“Ho pensato anche di vendere la casa su cui pago il mutuo, ma devo ringraziare Barbara d’Urso e i programmi come i suoi se mi sono ripresa, altrimenti ero finita. Sono stata costretta a metterci la faccia”.

Alfonso, pensaci tu…

Asia Argento e l’amicizia con Vera Gemma.

“Lei ha scelto di diventare mia amica. Finalmente potevo condividere, ascoltare e venire ascoltata. Grazie a lei ho acquistato sicurezza”.

Fonte: Il Fatto Quotidiano

Share this article

Non vuoi perderti le ultime news?

Seguici anche su Facebook, Instagram e

Twitter!